Skill&Music | Gatti & Oropesa: “Rigoletto”
53396
post-template-default,single,single-post,postid-53396,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.5.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,transparent_content,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Gatti & Oropesa: “Rigoletto”

“Verdi era affascinato dall’arcaico come in Macbeth era affascinato dalla magia. Rigoletto è storpio, e a quel tempo avere una malformazione voleva dire essere segnati fin dalla nascita da colpe che i genitori avevano commesso; Rigoletto porta colpe non sue. La vera maledizione è l’aver portato agli estremi un uomo che arriva a concepire un assassinio”. Sono le parole di Daniele Gatti, che il 2 dicembre inaugura con Rigoletto la stagione 2018-19 del Teatro dell’Opera di Roma, per la regia di Daniele Abbado.
A interpretare il primo titolo della cosiddetta “trilogia popolare” sono chiamati: Lisette Oropesa nelle vesti di Gilda, Ismael Jordi (Duca di Mantova), Roberto Frontali (Rigoletto), Riccardo Zanellato (Sparafucile) e Alisa Kolosova (Giovanna).

Info > Teatro dell’Opera di Roma