Skill&Music | Teatro Comunale Bologna: Carmen K
51890
post-template-default,single,single-post,postid-51890,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.5.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,transparent_content,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

Teatro Comunale Bologna: Carmen K

Il secondo appuntamento con la danza nella Stagione 2016 del Teatro Comunale di Bologna è in programma da venerdì 8 aprile (ore 20.00) con Carmen K, una nuova commissione – presentata in prima assoluta – affidata a Monica Casadei e ad Artemis Danza. Incentrato sulla reinterpretazione in chiave coreografica di alcune celebri figure del repertorio operistico, Carmen K è il più recente capitolo del progetto “Corpo d’Opera”, e prosegue il percorso già intrapreso dalla compagnia con la recente acclamata produzione Tosca X.

Doppio binario musicale per questa nuova creazione: nella prima parte “carta bianca” a 4 giovani Dj – Godblesscomputers, Go Dugong, Spinelli e Sartana – e al compositore Luca Vianini, che reinterpreteranno liberamente, ognuno col proprio stile, i brani più celebri della Carmen di Bizet, mentre nella seconda l’Orchestra del Comunale diretta da Tonino Battista eseguirà la celebre Carmen Suite di Ščedrin.

“Una storia, mille storie uguali a loro stesse che si ripetono nei secoli – sottolinea Monica Casadei – Carmen K selvaggia, passionale, istintiva e sensuale, libera di amare e di esistere. Libertà uguale morte annunciata. Istinto primordiale di esistere, essere profondamente veri contro dominio, possesso, prigione. Il risultato è già scontato: difficile e dolorosa la vita di un essere libero e coraggioso, ma non c’è scelta. O vince la legge interiore, quella dell’anima o è preferibile la morte. Andare “incontro” e non più “contro”, il nostro aguzzino, è l’unica scelta? È possibile un’altra via? Le tante Carmen della società di oggi, possono non morire più”.
Repliche fino al 13 aprile

> Teatro Comunale Bologna