Skill&Music | Olga Peretyatko: “Il turco in Italia”
52137
post-template-default,single,single-post,postid-52137,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.5.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,transparent_content,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Olga Peretyatko: “Il turco in Italia”

Torna a cantare lì dove la sua carriera ha preso il via il soprano Olga Peretyatko, che interpreterà Fiorilla, diretta da Speranza Scappucci, in una nuova produzione de Il turco in Italia firmata da Davide Livermore per il Rossini Opera Festival. Lo spettacolo è in scena dal prossimo 9 agosto alle ore 20, fino al 18 agosto.
“Tutto è iniziato a Pesaro dieci anni fa, nell’estate del 2006, – dice il soprano russo – quando Alberto Zedda mi scelse per interpretare la Contessa di Folleville nel Viaggio a Reims realizzato dalla sua Accademia rossiniana.”
Da quel momento Olga Peretyatko è stata invitata dal Festival pesarese per cantare nell’Otello, ne La Scala di Seta, in Sigismondo, in Mathilde di Shabran e lo scorso agosto per un recital.
Apprezzata interprete del repertorio rossiniano a livello internazionale, Olga Peretyatko ha già cantato nel ruolo di Fiorilla nel 2012 ad Amsterdam e nel 2014 ad Aix en Provence e a Monaco di Baviera. Nel 2015 l’artista ha dedicato il suo terzo CD per la Sony proprio a Rossini.
Nata a San Pietroburgo e formatasi in Germania e in Italia, Olga Peretyatko ha conquistato i più prestigiosi palcoscenici del mondo, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, dalla Staatsoper di Berlino al Festival di Salisburgo, dall’Opéra di Parigi al Teatro Real di Madrid.

> Rossini Opera Festival